NoPlace.Space

 

Realizziamo il libro del 49º Premio Suzzara

496 artisti hanno preso parte alla terza edizione di NoPlace, 49º Premio Suzzara il 17 settembre 2016. Il 10 settembre 2017 è partita la raccolta fondi per l'autoproduzione del relativo libro*. Tutti coloro che lo desiderano, partecipanti e non, sono invitati a sostenere questo progetto. 

Per partecipare clicca qui (dal 10.09 al 09.10.2017)

Il crowdfunding permette di presentare il progetto a un grande pubblico e di finanziarlo con il contributo di numerosi sostenitori.

In cambio della tua partecipazione riceverai una o più copie del libro, ritirabile presso uno dei punti di raccolta oppure, a un costo di poco superiore, inviato per posta.
 
 
* Il catalogo è questo: un progetto editoriale autoprodotto, un photobook, un libro collettivo realizzato insieme. Tutte le immagini tecnicamente idonee alla pubblicazione, frutto della raccolta dei mesi scorsi, verranno inserite nel libro.
 
Edizione e produzione: Siamo addestrati a immaginare un “catalogo di mostra” come un progetto in mano a un editore che detta le regole e le norme redazionali. Il “photobook” del 49º Premio Suzzara sarà realizzato con le immagini prodotte da tutti gli artisti partecipanti e dal pubblico.
Diritto e investimenti: Pur riconoscendo i meriti al fotografo la condivisione delle immagini inviate presupporrà la rinuncia ai diritti di carattere patrimoniale. Agli autori delle fotografie spetteranno naturalmente le fondamentali e inalienabili proprietà intellettuali dell’opera.
Denaro e raccolto: Non sarà possibile “investire” denaro sul progetto editoriale per trarne un profitto. Il budget necessario per la produzione copre solo i costi necessari per la progettazione e la stampa del libro, oltre a quelli della piattaforma di crowdfunding.
 
Le immagini sono condivise al seguente link: Photobook.
Caricando l’immagine al link indicato l’autore ha concesso il diritto di pubblicarla gratuitamente al solo fine della realizzazione del catalogo del progetto NoPlace 3, 49º Premio Suzzara. Non vi è alcuna garanzia per i finanziatori del progetto di portare a termine la pubblicazione; in tal caso le somme investite saranno restituite. Le immagini che non rispettano i minimi requisiti tecnici per la pubblicazione potranno essere escluse.